Con il Tour of the Alps, Daniel Oss scopre un mondo nuovo

Con il Tour of the Alps, Daniel Oss scopre un mondo nuovo

L’atleta trentino entra nel team del GS Alto Garda come ambassador della corsa euroregionale per conoscere “da dentro” l’organizzazione ciclistica dopo 15 anni da pro’ su strada (e ora  l’esperienza del gravel)

Innovare e rinnovare, sempre nel segno dei valori e di un’idea di ciclismo a 360°: è con questo spirito che il Tour of the Alps ha saputo conquistare il cuore di chi ama il ciclismo e che ora accoglie nella sua “famiglia” Daniel Oss, quale ambassador della gara a tappe euroregionale.

Al di là del valore dell’atleta e dell’uomo-squadra, il GS Alto Garda ha scelto il volto di un atleta credibile, fortemente appassionato e legato al territorio, riconoscendosi nello stile di vita e nei valori fondanti dell’alleanza euroregionale che il Tour of the Alps comunica in tutto il mondo.

" Sono entusiasta di entrare a far parte della grande squadra del Tour of the Alps, una realtà che ho percepito da corridore ma che ho imparato ulteriormente a conoscere nei mesi scorsi - spiega Daniel Oss. - È una corsa amatissima dagli atleti, dagli addetti ai lavori e dal pubblico, e non è un caso: alle spalle c’è un gruppo organizzatore che negli anni ha adottato soluzioni realmente innovative. La formula di percorsi brevi e intensi, i circuiti finali, la riduzione dei trasferimenti, sono solo alcuni degli aspetti che evidenziano come il Tour of the Alps sia portatore di un’idea di ciclismo nella quale mi rispecchio a fondo.

Attraverso questa nuova esperienza, Daniel si pone un altro traguardo, conoscere “da dentro” la macchina organizzativa di una importante gara ciclistica, acquisendo nuove competenze. “ Collaborerò a stretto contatto con l’area marketing e comunicazione, cercando intanto di apprendere come funziona nell’area organizzativa. È ancora presto per dire cosa farò fra due anni, ma di certo il mondo degli eventi mi affascina, e credo di avere entusiasmo e idee per fare qualcosa di bello: proprio quello che ho trovato nel GS Alto Garda.”, ha aggiunto Oss.

Daniel è il protagonista delle video-ricognizioni sui percorsi del Tour of the Alps 2024 (15-19 Aprile), che saranno pubblicate sui canali ufficiali dell’evento euroregionale a partire da venerdì 2 Febbraio, in cinque uscite settimanali. " Anche quest’anno il Tour of the Alps ha un percorso fantastico, e ricco di spunti d’interesse: sono felice di aver avuto l’opportunità di raccontarlo a tutti gli appassionati,” ha concluso Oss che dopo la conclusione di un’ottima carriera da professionista su strada, si sta anche cimentando in una nuova sfida nel gravel.

In quindici anni da professionista, Daniel Oss ha saputo togliersi parecchie soddisfazioni, al fianco delle grandi firme del ciclismo mondiale – Peter Sagan su tutti. Fra i ricordi più belli, per il trentino classe 1987, c’è anche una maglia ciclamino del Giro del Trentino, conquistata con il suo Team BMC nella cronosquadre inaugurale dell’edizione 2014, poi vinta proprio dal suo capitano Cadel Evans.

Valorizzare persone come Daniel Oss, considerando il suo percorso sportivo e il tratto stilistico che ha sempre saputo esprimere, è fondamentale. In lui abbiamo trovato una figura in piena sintonia con il Tour of the Alps e l’idea di ciclismo che rappresenta. È un bel progetto quello che avviamo insieme,” ha commentato Maurizio Evangelista, General Manager del Tour of the Alps.

Enti Territoriali
EuregioTirol WerbungIDM Alto AdigeTrentino Marketing
Premium Sponsors
MelindaCassa Centrale BancaAléSportlerSuzuki
Silver Sponsors
VittoriaA22 - Autostrada del Brennero
Official Suppliers
Acqua EvaVini CembraPro Cycling MapsOmegor
Media Partners
InfrontLa Gazzetta dello SportAthesiaVivaFM