Tour of the Alps 2019: una giornata con il Servizio Corse Vittoria

Salorno-Baselga di Pinè; terza tappa del Tour of the Alps 2019, mercoledì 24 aprile. Una giornata accanto ai tecnici del Servizio Corse Vittoria Italia Mario Scirea (campione del mondo cronometro a squadre 1987 e direttore sportivo UAE Team Emirates dal 2015) e Roberto Mora, meccanico

Le auto del Team Vittoria alla partenza della tappa

Nulla è lasciato al caso, tutto deve essere pronto per un assistenza veloce, ma anche ben saldo su ogni vettura. La cura dei dettagli è maniacale

I professionisti di Vittoria schierati alla partenza

Il grande Francesco Moser con Mario Scirea, pochi attimi prima del via

Meglio sbrigare in anticipo le telefonate, in corsa bisogna sempre essere vigili e Roberto Mora lo sa bene

Mario Scirea, pilota della vettura dell’assistenza Vittoria, si prepara alla partenza studiando il percorso

Il “serpentone” colorato di corridori nella terza tappa del Tour of the Alps si dipana lungo le strade che conducono da Salorno a Baselga di Pinè

Affollata, la strada di una tappa ciclistica per professionisti è fatta di corridori e automobili che corrono fianco a fianco, in un delicato gioco a incastri. L’attenzione necessaria è massima

Ruote e cassetta degli attrezzi a portata di mano

Pochi chilometri dalla partenza e comincia già il lavoro di assistenza ai corridori. Il ritmo si infiamma, se le ammiraglie delle squadre non possono raggiungere la fuga, è il servizio corse che recupera il vestiario dei corridori

C’è chi si attarda, ma guai a perderli di vista

L’auto di Vittoria è una star ricercata dai fotografi

La tappa transita per Palù di Giovo, in omaggio a Francesco Moser

Radio corsa, fondamentale supporto per dare e ricevere informazioni in diretta durante la gara

Condurre una vettura lungo un evento come una tappa ciclistica è un impegno delicato, richiede massima concentrazione

Una battuta al volo con il DS del Team Sky Matteo Tosatto

Due occhi che valgono per molti di più, quelli di un esperto come Mario Scirea

E’ il momento, Radio Corsa chiama “foratura anteriore” e il meccanico scende dall’auto per fornire immediata assistenza al corridore

Giusto tempo per una sostituzione e il corridore può riprendere la corsa

La corsa è finita, ma l’attività del servizio corse no. Bisognerà riconsegnare le ruote dei corridori che hanno forato alle rispettive squadre e recuperare il materiale Vittoria