TotA Day 3: da Imst a Naturno 162 Km che ispirano gli attaccanti

Il via della terza tappa del Tour of the Alps è previsto alle 9.50 dal Tirolo. Dopo la battaglia di Kaunertal, ancora salita con Piller Sattel, Resia, Frinig e lo strappo di Tarres prima dell’arrivo in Alto Adige. Diretta su Eurosport, K19.at e PMG Sport dalle 12.30

Buongiorno dal Tour of the Alps! Dopo la battaglia in terra tirolese e la straordinaria affermazione di Simon Yates a Feichten Im Kaunertal, la carovana inizia la discesa verso sud.

La terza tappa della corsa euro-regionale, 162 Km da Imst (Tirolo) a Naturno (Alto Adige) sorride agli attaccanti: nessuna ascesa impossibile ma un continuo su e giù sulle tortuose strade della Val Venosta. E ancora, meleti, vigneti e panorami mozzafiato fanno da cornice a un percorso che prevede nuovamente il Piller Sattel, prima di entrare in Alto Adige con il GPM del Passo Resia e le successive difficoltà di Frinig Tarres. Quest’ultimo strappo è l’ideale trampolino di lancio un eventuale attaccante o perché no, anche per i delusi di ieri che a Naturno puntano a riguadagnare il terreno perso in Classifica Generale.

DISPOSIZIONI

Ritrovo: 8:30, Imst (Sparkassenplatz)
Partenza: 9:50, Imst (Sparkassenplatz, Kramergrasse)
Arrivo: 14:15, Naturno (Via Principale)
TV: Pfunds, Km 53,6
GPM: Passo Resia (2a cat., Km 73,6)

PARTENZA: IMST. Estate o inverno cambia poco. Imst è sempre in grado di richiamare i suoi visitatori con un programma ricco di eventi, concerti e festival. A queste attrazioni va aggiunta una spiccata propensione ad accogliere grandi eventi sportivi, come i Campionati del Mondo di Slittino (1963 e 1978) e la rassegna iridata di Arrampicata (2010).

SULLA STRADA: Il Passo Resia è situato a 1500 mt di quota in Alta Val Venosta. Cuore dell’altipiano è il Lago di Resia, dove emerge solitario un campanile sommerso, diventato simbolo della Val Venosta.

LA TAPPA DEL GUSTO: La Val Venosta è una valle per intenditori di prodotti alimentari genuini: dalle mele, alle celebri albicocche, alla pera Pala, passando per vigne e orti d’alta quota. La riscoperta dei piatti poveri è alla base della cucina venostana.

DA NON PERDERE: Con i suoi 900 abitanti, Glorenza è una delle città più piccole al mondo. Citata per la prima volta nel 1034, questo gioiello dell’Alta Val Venosta, oltre al suo centro storico medioevale, vanta l’unica struttura fortificata alpina risalente al XVI secolo, caratterizzata da mura di cinta perfettamente conservate e tre pittoresche torri.

ARRIVO: NATURNO. Naturno è la destinazione ideale per una vacanza all’insegna dell’attività fisica. Mentre i numerosi parchi giochi offrono ai più piccoli un divertimento assicurato, i grandi possono godere della prima destinazione turistica dell’Alto Adige certificata Alpine Wellness. 315 giorni di sole all’anno e un programma settimanale vario: lo stile di vita alpino-mediterraneo aiuta a riequilibrare corpo e anima.

CHIUSURE AL TRAFFICO

Per la terza tappa, in programma mercoledì 21 aprile, le autorità del Land Tirolo e della Provincia Autonoma di Bolzano hanno disposto un’ordinanza di sospensione della circolazione in entrambi i sensi di marcia, su tutte le strade interessate dalla manifestazione, almeno 40 minuti prima del passaggio del veicolo di inizio gara e sino al transito del veicolo di fine corsa ciclistica.

DISTRIBUZIONE TELEVISIVA

La terza tappa del Tour of the Alps sarà tutta da seguire in diretta dalle 12.30 alle 14.30, grazie alla trasmissione di due ore prodotta da PMG Sport.

TV: Eurosport (Europa, Est Asiatico, USA, Canada, Sudamerica, America Centrale, Area Pacifico, Subcontinente Indiano), RaiSport (Italia, San Marino, Città del Vaticano), ORF (Highlights in Austria), Equipe TV (Francia), TV2 (Danimarca).

LIVE STREAMING: Eurosport Player, GCN – Global Cycling Network, Repubblica.it, Tuttobiciweb.it, Federciclismo, K19.at, PMG Sport (Pagina Facebook e canale Youtube in Italia, Austria, Giappone, Cina, Nuova Zelanda e Messico).