Il Tour of the Alps inaugura una stagione di grande ciclismo in Trentino

La corsa Euro-regionale in programma dal 19 al 23 Aprile sarà il primo importante appuntamento di una stagione dove spiccano i Campionati del Mondo di MTB in Val di Sole (25-29 Agosto) e gli Europei su strada di Trento (8-12 Settembre)

Sarà un anno di grande ciclismo in Trentino. L’arrivo del Tour of the Alps con le ultime e decisive frazioni sarà una gustosa prima importantissima tappa di un’annata ricca di appuntamenti ciclistici, sia su strada che off-road.

D’altronde, il legame che unisce il Trentino con il grande ciclismo ha radici antiche e profonde e il Tour of the Alps ha proseguito nel solco di questa tradizione, ereditando la storia e il fascino del Giro del Trentino. Gli organizzatori del GS Alto Garda hanno allargato i confini della storica corsa anche ad Alto Adige e Tirolo, potenziando un evento che ha acquisito un profilo sempre più internazionale e prestigioso, come testimoniato anche quest’anno dalle 13 formazioni World Tour al via di Bressanone.

Nel 2021, il Tour of the Alps sarà il primo grande appuntamento di una stagione che si preannuncia ricca di grandi emozioni. In estate, infatti, la Val di Fassa ospiterà la tappa inaugurale della Enduro World Series dal 23 al 26 giugno e la Val di Sole sarà sede dei Campionati del Mondo di Mountain Bike, assegnando le maglie iridate di sei discipline dal 25 al 29 agosto. Due settimane dopo saranno invece i migliori atleti continentali a darsi battaglia nei Campionati Europei di Ciclismo su Strada: Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi metteranno in palio ben 13 titoli dall’8 al 12 settembre.

Dopo questi mesi difficili e sofferti, attendiamo una primavera e un’estate di ritrovata serenità e di rilancio del nostro turismo estivo anche all’insegna delle due ruote – afferma il CEO di Trentino Marketing, Maurizio Rossini -. Quest’anno il Tour of the Alps scoprirà zone nuove del Trentino, come la Valle del Chiese, e attendiamo con ansia il gran finale di Riva del Garda.”

Il Trentino, infatti, ospiterà le ultime due e decisive frazioni del Tour of the Alps. Giovedì 22 Aprile, dopo 168,6 km, la frazione si concluderà nella Valle del Chiese a Pieve di Bono, in quella che sarà la tappa più lunga e con il dislivello complessivo maggiore dell’edizione 2021. Dopo il via da Naturno e lo scollinamento del Passo Castrin, la carovana attraverserà la Val di Non e la Val di Sole per salire verso Passo Campo Carlo Magno, ma probabilmente gli uomini di classifica si giocheranno le loro carte nell’inedita salita di Castel Condino verso Boniprati, 10 km al 6,8% di media.

Il giorno successivo, venerdì 23 Aprile, la frazione di 120,9 km da Valle del Chiese/Idroland a Riva del Garda emetterà il verdetto definitivo sul Tour of the Alps 2021. Dopo la partenza dall’area naturale “Biotopo-Lago d’Idro” e i primi 20 km completamente pianeggianti, gli atleti affronteranno l’ascesa di Selle Giudicarie, il Passo Duron e il Valico del Bellino. Arrivati a Riva del Garda si entrerà in un circuito da affrontare due volte caratterizzato dalla salita di Pranzo (8,5 km al 6%) dove chi vorrà vincere il Tour of the Alps dovrà giocarsi le ultime cartucce a disposizione.

IL PROGRAMMA DEL TOTA IN TRENTINO

Giovedì 22 aprile (Quarta tappa: Naturno – Valle del Chiese/Pieve di Bono, 168,6 Km)
15:30 – Arrivo Pieve di Bono – via Roma

Venerdì 23 aprile (Quinta tappa: Valle del Chiese/Idroland – Riva del Garda, 120,9 Km)

10:15 – Ritrovo Bondone, loc. Baitoni-Lago di Idro

10:55-11:55 – Foglio Firma

12:10 – Partenza Ufficiosa

12:15 – Partenza Ufficiale (Km 0)

15:30 – Arrivo Riva del Garda – Piazza Garibaldi