Da lunedì arriva il Tour of the Alps: le chiusure al traffico

In vista della gara ciclistica in programma dal 19 al 23 aprile, le autorità competenti di Tirolo, Alto Adige e Trentino hanno diffuso i provvedimenti disposti per la chiusura delle strade e le modifiche al traffico in occasione dell’evento

Quello del 2021 sarà senza dubbio un Tour of the Alps diverso dal solito (19-23 aprile), fra restrizioni alla partecipazione del pubblico e le complesse procedure COVID per tutte le categorie coinvolte. Come e più del solito, gli organizzatori del GS Alto Garda hanno messo in campo il massimo impegno organizzativo per garantire la sicurezza di atleti e addetti ai lavori, a livello sanitario come sulle strade.

In vista del via di lunedì da Bressanone, le autorità di governo del Tirolo e delle Province Autonome di Trento e Bolzano hanno predisposto le ordinanze di sospensione della circolazione durante il passaggio della manifestazione.

In particolare, per le tappe 1, 3 e 4, in programma lunedì 19, mercoledì 21 e giovedì 22 aprile, le autorità della Provincia Autonoma di Bolzano hanno disposto un’ordinanza di sospensione della circolazione, in entrambi i sensi di marcia, su tutte le strade interessate dalla corsa, almeno 40 minuti prima del passaggio del veicolo di inizio gara e sino al transito del veicolo di fine gara.

Per le tappe 1, 2 e 3, in programma lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21 aprile, le autorità del Land Tirolo hanno disposto un’ordinanza di sospensione della circolazione in entrambi i sensi di marcia, su tutte le strade interessate dalla manifestazione, almeno 40 minuti prima del passaggio del veicolo di inizio gara e sino al transito del veicolo di fine corsa ciclistica.

Per le tappe 4 e 5, in programma giovedì 22 e venerdì 23 aprile, le autorità della Provincia Autonoma di Trento hanno disposto un’ordinanza per la chiusura della circolazione in direzione contraria al senso di marcia dei ciclisti con un anticipo di 60 minuti rispetto agli orari indicati nelle cronotabelle e un’ordinanza di chiusura della circolazione in direzione al senso di marcia dei ciclisti con un anticipo di 30 minuti rispetto agli orari indicati nelle cronotabelle.

Infine, in occasione della tappa 5 di venerdì 23 aprile, la carreggiata della SS240 sarà chiusa in direzione Riva del Garda a monte dell’ingresso in galleria in corrispondenza dell’intersezione con la SP 234 di Pregasina.

Confidiamo nella collaborazione dei colleghi giornalisti per dare adeguata diffusione dei provvedimenti disposti dalle autorità competenti a tutti gli interessati.

Ringraziando tutte le autorità, i media e la cittadinanza per la collaborazione, il G.S. Alto Garda conferma di voler attivare ogni intervento per ridurre al minimo il disagio arrecato, offrendo all’Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino cinque giornate di grande ciclismo.